It looks like you're interested in buying some art.

Check our offer of the month!

Discover more!! CLICK NOW!

Offer Of The Month!


PETER HALLEY (1953) inaugura il 15 settembre (fino al 10 novembre) la sua seconda personale nella nostra galleria.

Sulle due pareti principali sono disposte sei tele di formato relativamente piccolo rispetto agli standard dell’artista (cm.180 x 130).
Sei tele come spazi laterali in un tempio, dipinte con colori metallici, quasi finestre che riflettono una luce fredda negli argenti o calda nell’oro.
Sulla parete di fondo domina una grande tela di 300 x 330 cm; l’impatto visivo viene rafforzato dalle serigrafie, appositamente create dall’autore, che ricoprono il muro di fondo.

L’immagine che l’opera grafica riproduce è ottenuta al computer, totalmente affrancata da ogni gestualità dove il segno non è emotivo ma assolutamente razionale.
Lo spazio espositivo, interamente coinvolto, dimostra l’attitudine dell’artista ad aprire la sua pittura verso la dimensione ambientale, senza tuttavia rinunciare all’univocità dell’opera singola.
Sin dagli esordi, l’astrazione di Peter Halley guarda all’uomo ed al modo in cui costui si rapporta allo spazio.
Egli attinge così ad una sfera umanistico-razionale intrisa di un sentire sociologico, metafisico, concettuale ed emozionale.

Sul lavoro di Peter Halley è apparso recentemente un libro importante:
“PETER HALLEY. Maintain Speed”, Edizioni D.A.P. New York.